Italiano - English

Patent for a new device for PEG

Translation for this document is not available or is not complete,
if you are intrested to receive information please write to

Brevetto realizzato in collaborazione con la Facoltà di Medicina e Chirugia dell'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Page bookmark on Espacenet: ITRM20060621 (A1)  -  DISPOSITIVO DI AUSILIO PER L'INTRODUZIONE ENDOSCOPICA DI UNA SONDA IN UN ORGANO INTERNO


progettazione con realtà virtuale

il prototipo realizzato per i test su organi artificiali

Con la direzione clinico-scientifica del Prof.Guido Costamagna e la collaborazione del Prof.Marcello Ingrosso e del Dott. Gianluca Spera si è studiato un dispositivo per semplificare e l'introduzione di una sonda in un organo interno in modo ridurre le complicanze derivianti dalla procedura. E' stato realizzato un prototipo funzionante e testato su organi artificiali appositamente realizzati.

Il progetto, durato 1 anno, ha richiesto:

  • La comprensione del contesto ambito di applicazione;
  • L'acquisizione delle esigenze della clinica e degli operatori nonché dell'ergonomia delle procedure;
  • La determinazione delle grandezze fisiche e meccaniche del sistema;
  • La stesura di specifiche formali per il dispositivo;
  • Si è proceduto alla progettazione di un prototipo che ha richiesto numerosi cicli di revisione svolti in collaborazione con la clinica;
  • E' stato realizzato un prototipo del dispositivo tramite stampante 3D;
  • Sono stati eseguiti e alcuni test su organi artificiali appositamente realizzati;
  • E' stata redatta la domanda di brevetto;

Gastrostomia endoscopica percutanea

Un ambito di applicazione dell'invenzione è la procedura di gastrostomia endoscopica percutanea (PEG) per la nutrizione artificiale. La procedra prevede il posizionamento di una sonda nello stomaco del paziente. La sonda viene quindi utilizzata per la somministrazione di alimenti dall'esterno ad esempio tramite pompe per infusione.

L'invenzione utilizza accorgimenti tecnici ed ergonomici in modo da rendere la procedura meno dipendente dall'operatore e di ridurre i rischi correlati all'errato posizionamento della PEG.

Il posizionamento della PEG avviene inserendo la sonda dall'esterno per via cutanea fino a raggiungere l'interno dello stomaco. La tecnica per l'inserimento della sonda prevede al digito-pressione e la trans-illuminazione per la scelta del punto un cui posizionare la PEG. Questa tecnica è ragionevolmente sicura grazie all'esperienza e la pratica clinica tuttavia, possono insorgere complicanze in caso di un errato posizionamento della sonda. La conseguenza è che la PEG viene introdotta in un organo diverso dallo stomaco, provocando ad esempio, una puntura accidentale delle pareti del colon o del piccolo intestino.

0 Comments: